Creamless and milkless choc mousse/mousse al cioccolato senza panna e senza latte

Yummy mousse

As I’ve been asked by two (2!) ladies to tell them how my efforts to make a creamless, milkless mousse went, I shall report them here and tell you how I made it. With no small thanks to my husband, Paolo (who basically told me how to do it).

The real reason why I was making it without cream, of course, was that I really fancied mousse and I couldn’t be bothered to go buy the cream. But this is also good for those who are allergic to milk (I presume you need to substitute butter with margarine?)

The pic above is what it could look like if you wanted, this is how a nice yummy traditional mousse can be made.

You’ll need, for an abundant mousse:

150 grams of dark chocolate
60-75 grams of butter (Lurpak!)
6 eggs (yolks and whites separated)
6 spoonfuls of sugar
4-6 ready meringues (according to taste)

So, I made it with a bar and a half (so about 150 grams) of dark dark chocolate, that I melted softly in a little pan that was placed inside a bigger pan where there was boiling water (bain-marie), along with a good 60-75 grams of butter (I guess it depends how rich you want it, but I went by taste: the moment it was more creamy than it was bitter, it was fine).

In another bowl, divide yolks and whites. I used 6 eggs. For each egg, one spoonful of sugar. Mix thoroughly till it becomes a nice creamy orangey colour.

You need an electronic whirly thingy to go for the egg whites: go at them till they raise and become lovely and stiff and white. Our mums used to do it by hand, in any case, always beat in the same direction.

Finally, stir in the melted chocolate and butter into the egg yolks and sugar: make it one lovely cream. Then very gently fold in the egg whites, that is, pour them in the bowl with the cream, then with a spoon carefully pick up the cream from the bottom and bring it up and over, and then again. All very very gently.

I could have eaten it straight away, but it gets yummier if you stick a few meringues in it and leave it in the fridge for a couple of hours. Yummy!!!

Dal momento che mi e’ stato chiesto da ben due donne di dir loro come fossero andati i miei sforzi per fare una mousse al cioccolato senza panna e senza latte, vi racconterò qui come l’ho fatta. Devo ringraziare soprattutto mio marito Paolo (il quale mi ha detto come fare:)).

La foto sopra è l’aspetto che potrebbe avere se volete, questo è come una buona mousse tradizionale può essere fatta.

Avrete bisogno di, per una mousse abbondante:

150 grammi di cioccolato fondente
60-75 grammi di burro (Lurpak!)
6 uova (rossi e bianchi separati)
6 cucchiai di zucchero
4-6 meringhe pronte (a gusto)

La vera ragione per cui la stavo facendo senza panna, naturalmente, era che avevo davvero voglia di mousse e non avevo alcuna voglia di andare a comprare la panna. Ma questa ricetta va benissimo anche per chi e’ allergico al latte (Immagino debba sostituire la margarina al burro?)

Quindi, l’ho fatta con una barra e mezzo (quindi intorno ai 150 grammi di cioccolato fondente, che ho sciolto gentilmente in un piccolo tegamino che era dentro un tegame più grosso (grazie Zia Lory) dove c’era dell’acqua che bolliva (bagnomaria), insieme a un buon 60-75 grammi di burro (Immagino dipenda da quanto la vuoi ricca, ma sono andata a gusto: il momento che era più cremosa di quanto fosse amare, era ok).

Dividi rossi da bianchi in due recipienti. Io ho usato 6 uova e ne è venuta tanta. Per ogni uovo, un cucchiaio di zucchero. Miscela bene finché diventa una bella cremina arancione.

Avrai bisogno di uno frullatorino elettrico per i bianchi d’uovo: dateci dentro finchè diventano alti e compatti e soffici. le nostre mamme lo facevano a mano: in ogni caso, mantenente sempre la stessa direzione.

Infine, mescolate il cioccolato e il burro fusi con i rossi d’uovo e lo zucchero: fate una singola bella crema. Dopodiché incorporate molto gentilmente i bianchi montati nella crema, cioè, versateli piano piano nel recipiente con la crema, poi con un cucchiaio, con molta attenzione, prendete la crema da sotto e giratela sopra i bianchi e così via finché è tutto lentamente mischiato.

Io avrei potuto mangiarla anche subito, ma è molto più buona se la mettete in frigo e ce la lasciate per un paio d’ore, volendo con delle meringhe infilate dentro sui lati (o sotto se fate tante singole porzioni). Buonissima!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s